Un maestoso, ironico e commovente romanzo di formazione dove i ragazzi devono fare i conti con l’amicizia e l’amore, la rabbia e la speranza, la scoperta del sesso e la tentazione delle sostanze proibite, la lontananza degli adulti e l’urgenza d’incamminarsi in prima persona.

Condividi

    Cuore, sopporta: intervista a Francesca d’Aloja

    Creato da federica il 05/06/2018

    Francesca d’Aloja in “Cuore, sopporta” s’interroga su quanto sia ingannevole la conoscenza delle persone, e mette in scena un formidabile affresco sui rapporti d’amore, di amicizia e di sangue.

    Condividi

      Il giorno più buio: intervista a Brian Freeman

      Creato da federica il 13/05/2018

      Forse il caso più complesso e avvincente del detective Stride, Il giorno più buio è una corsa concitata verso un finale spettacolare. Una lettura che vi lascerà senza fiato, da uno dei maggiori autori di genere degli ultimi anni.

      Condividi

        Giacomo Casanova: intervista a Matteo Strukul

        Creato da federica il 15/04/2018

        Nel suo nuovo romanzo Matteo Strukul fonde magistralmente il feuilleton d’avventura con gli intrighi amorosi del romanzo libertino, e lo fa attraverso un appassionante intreccio di ricostruzione storica e invenzione, con un’ambientazione straordinaria.

        Condividi

          Giuseppe Catozzella racconta il suo nuovo romanzo “E tu splendi”, una storia potente e felice, fatta di ombre e di luce, tragica e divertente, semplice come le cose davvero profonde.

          Condividi

            Un mistero, la chimica, molte risate, qualche lacrima, figlie che fanno tenerezza e bassotti che si intrufolano su per i pantaloni. In forma di purissima commedia, il senso della vita per uno scienziato.

            Condividi

              Donato Carrisi racconta il suo nuovo thriller “L’uomo del labirinto”, un romanzo ipnotico, suggestivo e carico di adrenalina.

              Condividi

                Crossover: intervista a Kwame Alexander

                Creato da federica il 29/11/2017

                Il basket come grande metafora della vita. Due gemelli apparentemente simili ma molto diversi. Un libro raro: veloce, trascinante e poetico, che fa vibrare corde profonde.

                Condividi