Blankets

Creato da federica il 09/04/2018

Il romanzo grafico di Craig Thompson più famoso e pluripremiato. Una storia di formazione e di educazione sentimentale ancora alla realtà e scritta con grande autenticità. Una storia dove scorre ancora l’emozione.

Condividi

    Giaguari invisibili

    Creato da federica il 04/04/2018

    Il debutto sorprendente di un giovanissimo autore, capace di maneggiare con abilità un coro complesso di personaggi, creature imperfette, tenere e spietate, e di restituire l’adolescenza dall’interno, con tutta la realtà di chi la sta vivendo.

    Condividi

      La giusta mezura

      Creato da federica il 20/01/2018

      Una graphic novel che racconta il rapporto di coppia. Mia e Manuel sono infelici. Non sanno guardare in faccia il vuoto che si è creato tra loro. Si stanno perdendo, anche se si amano. Devono trovare, appunto, “la giusta mezura”.

      Condividi

        Crossover: intervista a Kwame Alexander

        Creato da federica il 29/11/2017

        Il basket come grande metafora della vita. Due gemelli apparentemente simili ma molto diversi. Un libro raro: veloce, trascinante e poetico, che fa vibrare corde profonde.

        Condividi

          Le parole degli altri

          Creato da federica il 23/05/2017

          Alex ha saputo unire la sua passione per i libri e il suo intuito nel saper leggere il cuore delle persone. Ne è uscita una professione affascinante: il biblioterapia con cui cura i suoi pazienti dalle sofferenze del mondo d’oggi.

          Condividi

            Anna ha trent’anni e da sempre si sente fuori posto. Fuori posto al liceo e all’università che ha frequentato. Fuori posto nella sua famiglia, dove l’hanno sempre fatta sentire ingrata e inadeguata. Attraverso le sue relazioni vediamo generazioni a confronto nell’umano istinto di battaglia e sopravvivenza nonostante le difficoltà e la crisi.

            Condividi

              Tredici

              Creato da federica il 30/03/2017

              Quando Clay Jensen ascolta il primo dei nastri che qualcuno ha lasciato per lui davanti alla porta di casa non può credere alle sue orecchie. La voce che gli sta parlando appartiene ad Hannah, la ragazza di cui è innamorato dalla prima liceo, la stessa che si è suicidata soltanto un paio di settimane prima.

              Condividi

                Voce di lupo: intervista a Laura Bonalumi

                Creato da federica il 28/03/2017

                Se il bosco potesse parlare, racconterebbe di due ragazzi che amavano respirare il profumo della resina. Se le montagne e i sassi avessero voce, direbbero che lassù, dove le cime graffiano il cielo, a volte il respiro si ferma.

                Condividi