Donne e comunicazione: a tu per tu con Iara Heide

Creato da Federica Tronconi il 17/06/2019

Iara Heide è cittadina del mondo: nata a Milano, cresciuta in Italia ha vissuto  per quattro anni in Brasile. E’ appassionata di tutto quello che lega le persone: musica, ballo, viaggi.  Lavora come Culture Producer e come insegna di italiano. Ha vissuto a Oslo, in Norvegia per tre anni.  L’abbiamo intercettata perché è una donna che sperimenta modi di comunicare positivi sui social, senza scadere nel banale e cercando di produrre contenuti di qualità. Dimostrando, prima di tutto, ai suoi follwer onestà., cosa che ripaga sempre.

Abbiamo provato a fare una chiacchierata con lei cercando di capire come coltiva il suo progetto, come lo porta avanti e in che modalità.

 

 

Quando è nato il tuo progetto social e perché hai scelto come primo mezzo di comunicazione Youtube?

E’ nato aprendo una canale Youtube nel 2016 in Norvegia, dove abitavo in quel momento. Youtube mi permetteva di raccontare “dal vivo” la mia esperienza particolare di vivere in un paese scandinavo con grandi differenze culturali e linguistiche rispetto all’italia. Non sono brava a scrivere ma mi piace parlare.

Hai scelto gli argomenti con cui produrre i contenuti o ti sei basata sull’esperienza?

La mia esperienza personale e anche cosa mi chiedevano amici e follower.

I viaggi sono alla base della tua comunicazione: come nasce questa tua passione? Il tuo luogo preferito? Il luogo da visitare almeno una volta nella vita?

Ho sempre viaggiato fin da piccola, spesso in Brasile poiché mia madre è brasiliana. Viaggiare per l’Italia e nel resto del mondo mi ha sempre affascinato. Difficile dire quale sia il mio luogo preferito. ne ho tanti, a dire il vero. le due città esteticamente più belle secondo me sono Rio De Janeiro e Roma. Per vivere un periodo della propria vita direi Londra. Per stabilirsi a vivere ….non saprei. Troppo soggettiva :)

Uno dei tuoi punti di forza è il tuo modo fresco, positivo e molto professionale: quindi esiste un modo per comunicare sui social in modo civile e consapevole?

Io non fingo sui social. sono una persona tendenzialmente positiva e solare. Mi piace che i miei social siano un luogo virtuale dove la gente possa imparare qualcosa, riflettere e sorridere. Ci sono già abbastanza momenti bui nella vita per polemizzare o essere negativi anche sul web.

In ultimo: tu comunichi ad un target eterogeneo ma anche ai giovani parlando delle loro passioni (ad esempio Skam). In questo tu sei un occhio privilegiato: a tuo avviso cosa ricercano i giovani sui social?

Ho molti follower che amano la serie web skam perché sono stata una delle prime a parlarne con recensioni su skam norge (l’originale norvegese) e le versioni fatte in Italia. Mi scrivono ogni giorno per chiedermi il mio parere. Credo che quello che io estrapolo dalla serie interessi molti giovani. Una domanda difficile che cosa cercano i giovani sui social: forse da me ispirazione? confidenza? consigli? Non saprei ma ringrazio tutti quelli che mi seguono nelle storie di Intsagram e su Youtube. grazie a queste persone io vado avanti ogni giorno in questo progetto.

 

Potete trovare qui Iara:

Instagram

Youtube

Blog

 

Condividi

    *