Persi di vista

Creato da Federica Tronconi il 23/04/2018

Taccio. non ho più voglia di parlare. ho una stretta al cuore. Chagall ha disegnato me…

Régine, ipovedente e ipermalinconica, è in cerca di una dama di compagnia. È anziana e vive in una splendida casa affacciata sul mare di Nizza. Tramite la sua libraia di fiducia contatta Anne-Sophie, ma il giorno del colloquio a presentarsi è invece Sofiane, un ragazzo che proviene da un quartiere difficile. Due persone più diverse non si possono immaginare e un mondo intero li separa ma, contro ogni aspettativa, il destino sembra unirli. Giorno dopo giorno, i due si aprono, condividendo letture e passatempi ma anche un dolore che fino a quel momento sembrava insuperabile.

E così mi ritrovo per strada con una vecchia signora sottobraccio.
Normale, sono la sua guida… Ma se mi vedono gli amici?

Persi di vista – di Yael Hassan e Rachel Hausfater – è uno dei romanzi del Battello a Vapore che compongo una preziosa collana per i preadolescenti, Vortici. E’ una collana molto curata, con una serie di titoli scelti con grande attenzione: autori particolari, temi interessanti, argomenti di attualità, proposte che stuzzicano l’interesse dei giovani. Il romanzo parla di diversità – sia culturali che di età – ma soprattutto di amicizia, di quanto sia imprevedibile  ma di quanto possa fare bene. Perché a volte lasciarsi andare con un amico può essere il primo passo per curare le ferite. il superamento di un dolore che è lì e che ci attanaglia. Una storia dolce, delicata ma comunque energica che dona al lettore il sapore del “libro classico”: quelle storie che apprezzi ad ogni età e di cui non ci può stancare mai.

Condividi

    *