Il posto delle margherite

Creato da federica il 22/03/2018

 

Kiki ne ha abbastanza della vita di città: ore e ore a girare inutilmente prima di trovare parcheggio, tormentata dal rumore incessante di lavori in corso che sembrano non finire mai. Per lei è arrivato il momento di cambiare aria e acquistare quel vecchio casolare in campagna di cui è innamorata per farne un bed and breakfast. È da qui, da questo luogo circondato da sconfinate distese di margherite e immerso nella calma dei laghi, che ha intenzione di ricominciare da capo. Ma a poche settimane dall’inaugurazione dell’albergo, si rende conto che c’è ancora tanto, troppo da fare: non riuscirà mai ad aprire in tempo. Per fortuna, arrivano a darle man forte le sue amiche di sempre, che hanno deciso di anticipare la loro gita annuale e di raggiungere Kiki nel suo paradiso in mezzo al verde. Forse può essere l’occasione giusta per passare del tempo insieme. Del resto, è stato per tutte un anno complicato: Caroline, avvocato, è tuttora alle prese con un caso difficile; la timida Judith è sempre alla ricerca di un suo equilibrio; Estelle non sopporta più l’invadenza del figlioccio e della sua consorte. E poi c’è Eva, l’intrepida mamma single che fatica a tenere a freno l’esuberanza del figlio. Tra confidenze, litigi, consigli e qualche bugia a fin di bene, le «amiche del martedì» si rimboccano le maniche e insieme realizzano il sogno di Kiki, riscoprendosi più unite di prima. Sono sicure che ormai niente potrà dividerle. A meno che al bed and breakfast non si presenti un uomo misterioso intenzionato a conquistarsi la simpatia di ognuna di loro… Senza eccezione.

Dopo il successo internazionale di La quinta costellazione del cuore e Un dolce segreto di primavera, Monika Peetz regala ai suoi lettori una nuova esilarante avventura delle amiche del martedì. Un romanzo caldo sull’amicizia, sul suo potere e cosa rappresenta. E in più il punto del viaggio, partire che comporta sempre una scelta, non sempre facile. Spesso ci ritroviamo davanti al nostro desiderio ma sia impotente come realizzarlo appieno. Ecco, fuor di metafora, partire per il viaggio comporta proprio questo, e la Peetz l’ha descritto bene: la scelta non è mai facile, comporta sempre una separazione o un minimo di sofferenza. Ma è una parte fondamentale per realizzare se stessi e i nostri desideri. E poi nel momento in cui ci stiamo ricostruendo, stiamo ripartendo ci sentiamo soli, a disagio, fuori luogo o in crisi…. ci sono sempre le amiche!

Cinque amiche, cinque anime, cinque identità diverse che ci regalano un ventaglio di riflessioni sull’universo femminile, le gioie e i problemi che tutte noi affrontiamo quotidianamente. Le amiche del martedì diventeranno anche vostre amiche, perché con tutte le loro imperfezioni ed incomprensioni si fanno amare immediatamente!

 

 

 

 

Condividi

    *