Aspettami fino all’ultima pagina

Creato da federica il 10/09/2017

 

“Quali sono i suoi libri preferiti, Silvia? Me ne parli”

 

Silvia ha quasi quarant’anni, vive e lavora a Parigi e ha una relazione difficile con Alain, un uomo sposato che da mesi le racconta di essere sul punto di lasciare la moglie. Dopo tante promesse, sembra che lui si sia finalmente deciso, ma la fatidica sera in cui dovrebbe trasferirsi da lei, le cose non vanno come previsto. E Silvia, in una spirale di dolore e umiliazione, decide di farla finita con quell’uomo falso e ingannatore e di riprendere in mano la sua vita. Alain però non si dà per vinto, e Silvia non è abbastanza forte da rimanere indifferente alle avances dell’uomo che ama… Dopo giorni e notti di disperazione, viene convinta dalla sua migliore amica a fare visita a un bizzarro terapeuta, il signor O’Flahertie, che sembra sia capace di curare le persone con la letteratura. Grazie ad autori come Oscar Wilde, Italo Calvino, Gustave Flaubert, Mary Shelley, e al potere delle loro storie, Silvia comincia a riflettere su chi sia realmente, su quali siano i suoi desideri più profondi e su cosa invece dovrebbe eliminare dalla sua vita…

 

“La vita offre tanti inizi affascinanti, esordi possibili di storie incredibilmente promettenti (…).

L’unico modo per guarire dagli inizi era trovare, costruire, un proseguimento altrettanto accattivante.

E questo poteva farlo solo il lettore, cioè lo spettatore della vita. Se stessa.”

Tante la volte la vita ti mette in ginocchio a tal punto che ti serve un aiuto per risollevarti e darti una seconda possibilità. E’ quello che succede a Silvia che dopo la relazione con Alain ne esce distrutta. Come fare per andare avanti? Non sempre ci riusciamo subito. Ma quando tocchiamo il fondo decidiamo che è ora di dare una svolta. Così Silvia decide che è ora di cambiare vita. E per gioco o forse disperazione accetta di incontrare un bizzarro terapeuta, il signor O’Flahertie, consigliato da una cara amica. Un semplice analista? No, un Terapeuta che lavora con i libri. E così inizia un viaggio interessante per Silvia alla scoperta di se stessa attraverso le gesta dei più grandi personaggi di celebri autori. Ma la libroterapia in cosa consiste? Silvia scoprirà la più grande consapevolezza: che nelle pagine di un libro si puo’ trovare “l’isola dell’ultima pagina”. Ovvero, la propria strada.

“Ci aspetta ancora un po’ di lavoro,

ma le permetterà di rafforzare per sempre il cuore e l’anima.”

Per gli appassionati di lettura proponiamo una booklist, ovvero una proposta di lettura tratta dal romanzo:

Il fantasma di Canterville – Wilde

se una notte d’inverno un viaggiatore – Calvino

Frankenstein – Shelly

Carpe Jugulum – Pratchett

L’uomo che attraversava i muri – Aymé

Condividi

    *