Nero Caravaggio

Creato da federica il 16/04/2017

 

 

Ettore Misericordia è il proprietario di una storica libreria di Roma. Autodidatta coltissimo, conosce tutti i segreti della città eterna. È anche un grande appassionato di gialli e un detective dilettante dal formidabile intuito, tanto che l’ispettore Ceratti se ne avvale spesso per i casi sui quali indaga. Perciò non esita a informarlo quando nella basilica di Sant’Agostino, proprio accanto Piazza Navona, viene ritrovato un cadavere davanti a uno dei capolavori del Caravaggio, la Madonna dei Pellegrini. Si tratta di Paolo Moretti, pugnalato alle spalle con uno strumento per incisioni. Misericordia non perde un attimo e si reca sul luogo del crimine insieme al suo amico-collaboratore “Fango”. Ma il caso non è di facile soluzione perché le prove per un’accusa non ci sono. Almeno fino a quando la moderna coppia Holmes-Watson non scoprirà inquietanti particolari che legano i protagonisti della vicenda al Caravaggio. Nella vita del tormentato genio del Seicento si nasconde forse la chiave per far luce sul delitto?

Max e Francesco Morini sono autori teatrali e televisivi e dirigono da dieci anni l’Accademia del Comico di Roma. Grazie a questa grande esperienza firmano Nero Caravaggio (Newton Compton Editori) il loro primo romanzo giallo tutto italiano con protagonista il libraio Ettore Misericordia e il suo aitante Fango. Tutti e due orfani e quarantenni hanno in comune la passione per le belle donne, la lettura, la cultura in generale, Roma e… i misteri. Infatti collaborano con l’ispettore Ceratti della polizia per risolvere casi intricati. Personaggi ben caratterizzati, ritmo godibile (sembra di guardare una serie televisiva) con intermezzi comici che alleggeriscono la narrazione coinvolgente. Il primo caso di Ettore Misericordia che speriamo diventi una serie.

 

Uno dei personaggi del romanzo è lei, Roma. Gli autori dedicano alcune parti del romanzo a piccoli dettagli, a zone bellissime della città. Proponiamo come approfondimento per i lettori un tour per Roma prendendo spunto dai luoghi citati nel romanzo.

“Per tutti e due il legame con la città era forte, 

ma per lui era viscerale, profondo.”

Un giro per Roma con Ettore Misericordia e Fango

Tappa 1 - La Bocca della verità

Tappa Santa 2 – Maria della Consolazione

Tappa 3 – Piazza Sant’Agostino e Chiesa Sant’Agostino

Tappa 4 – La Biblioteca Angelica

Tappa 5 – Piazza Navona e Fontana dei Fiumi di Bernini

Tappa 6 – Il Ministero delle finanze o Palazzone delle disgrazie

Tappa 7 – Piazza Colonna e Colonna di Marco Aurelio

Tappa 8: Eur

Tappa 9 – San Lorenzo

Tappa 10 – Tour delle chiese:

Basilica Santa Cecilia, Chiesa di San Carlino Quattro Fontane, 

Basilica di San Giovanni Battista dei Fiorentini, Basilica dei Santi Silvestro e Martino ai Monti  

Condividi

    *