Dentro l’acqua

Creato da federica il 06/05/2017

“Tu non dicevi la verità, non lo hai mai fatto, 

le storie che hai raccontato con erano la verità ma la tua verità,

la tua versione dei fatti”

Quando il corpo di sua sorella Nel viene trovato in fondo al fiume di Beckford, nel nord dell’Inghilterra, Julia Abbott è costretta a fare ciò che non avrebbe mai voluto: mettere di nuovo piede nella soffocante cittadina della loro adolescenza, un luogo da cui i suoi ricordi, spezzati, confusi, a volte ambigui, l’hanno sempre tenuta lontana. Ma adesso che Nel è morta, è il momento di tornare.
Di tutte le cose che Julia sa, o pensa di sapere, di sua sorella, ce n’è solo una di cui è certa davvero: Nel non si sarebbe mai buttata. Era ossessionata da quel fiume, e da tutte le donne che, negli anni, vi hanno trovato la fine – donne “scomode”, difficili, come lei -, ma mai e poi mai le avrebbe seguite.
Allora qual è il segreto che l’ha trascinata con sé dentro l’acqua? E perché Julia, adesso, ha così tanta paura di essere lì, nei luoghi del suo passato? La verità, sfuggente come l’acqua, è difficile da scoprire a Beckford: è sepolta sul fondo del fiume, negli sguardi bassi dei suoi abitanti, nelle loro vite intrecciate in cui nulla è come sembra.

Dopo il successo mondiale de La ragazza del treno, la scrittrice Paula Hawkins torna ad affascinare i suoi lettori con un nuovo intrigante thriller psicologico, Dentro l’acqua (Edizioni Piemme).  Il romanzo è un intreccio narrativo su più livelli: una morte  oggigiorno che si incastra in una serie di misteri del passato. Viene ritrovato un manoscritto, quello dell’ultima vittima Nel Abbot, in cui racconta Lo stagno delle annegate. E qual è il denominatore comune di tutti questi segreti? Il fiume. Un fiume grande, impetuoso ma silenzioso. Che abbraccia un piccolo paesino, Beckford, e tutti i suoi abitanti che lo guardano alcuni con riverenza,altri con odio o amore. Un fiume ipnotico che lavora ogni giorno, con grande energia e dona e toglie qualcosa agli abitanti. Tutte le vite di questo microcosmo sono legate al fiume, in qualche modo. E la Hawkins ci guida, come il fiume guida con il suo corso alla scoperta del paese e della loro realtà, tra le bugie e i misteri nascosti. Un romanzo dal ritmo circolare, che inizia in modo silenzioso ed avvolgente come il fiume che ti accoglie alle parte di Beckford, per poi acquistare intensità pagina dopo pagina mentre la storia acquisisce ampiezza. Un thriller psicologico corale in cui ogni personaggio porta un pezzetto di storia al lettore, diventando fondamentale per il discioglimento di tutti i nodi. Un ritorno attesissimo quello di Paula Hawkins, e lo ha fatto alla grande!


Il Booktrailer del romanzo realizzato da Edizioni Piemme


    *